LA GRANDE OPPORTUNITA’ DEL CREDITO D’IMPOSTA DEL 65% PER ALBERGHI ED AGRITURISMI

Noi siamo pronti e voi?

Il tax credit del 65% (in passato era del 30%) è concesso per le spese di riqualificazione (con finalità anche di riqualificazione energetica), accessibilità e antisismica di alberghi e agriturismi. E non solo: saranno agevolabili anche le spese per l'acquisto di mobili e componenti d'arredo.

Le spese sostenute (dal 1.01.2017 al 31.12.2018) devono essere riconosciute agli alberghi e agli agriturismi, esistenti alla data del 1.01.2012. Lo stanziamento economico è fissato in 60 milioni di euro per il 2018, 120 milioni per il 2019 e 60 milioni per il 2020. Il credito d'imposta disciplinato dal decreto riguarda i periodi d'imposta 2017 e 2018: è con la legge di Bilancio 2017 (legge 11.12.2016, n. 232) che il bonus è stato prorogato di 2 anni (fino al 31.12.2018), è stato incrementato (è passato dal 30% al 65% delle spese sostenute) ed è stato esteso anche agli agriturismi.

Come presentare la domanda telematica - Dal 1.01 al 28.02 dell'anno successivo a quello in cui sono effettuate le spese, le imprese interessate presentano al Ministero dei Beni Culturali e del Turismo la domanda telematica per il riconoscimento del credito d'imposta.  Noi siamo pronti ad assistervi.

Condividi l'articolo:

Ultime News

16Ott2018
Dal decreto fiscale emerge che, anche in caso di omessa presentazione della dichiarazione, è possibile definire il contenuto integrale dei Pvc redatti dalla Guardia di Finanza o dall’Agenzia delle Entrate,
16Ott2018
Il decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2019 prevede la rottamazione-ter delle cartelle. Saranno ammessi tutti i carichi affidati all’agente della riscossione dal 1.01.2000 al 31.12.2017.
16Ott2018
È stata approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2019. Si segnalano le principali novità: o la dichiarazione integrativa “speciale” con flat tax al 20%